domenica, giugno 13, 2010

I VINI DELL'AZIENDA NO,VO'LI' A CASA AZZURRI



I nuovi prodotti dell'azienda vinicola NO,VO'LI' saranno presenti nel ritiro degli azzurri in Sud Africa in occasione dei Mondiali di Calcio 2010, oltre ai consolidati vini Tavernaia ,Cavernano, La Scudiscia ora anche i nuovissimi prodotti BIOLOGICI come il Chianti e il Rosso della Bruciata.
Di seguito le schede tecniche dei prodotti:

CHIANTI BIO

Uvaggio

Sangiovese in purezza.

Vigneto

È situato ad un’altezza di circa 400 m. con esposizione a Est e Sud-Est. La tessitura è tendenzialmente argillo-sabbiosa con limitata presenza di scheletro. L’impianto è stato realizzato su un terreno non coltivato da oltre 20 anni circondato da vegetazione naturale, senza effettuare movimenti di terreno, seguendo le pendenze naturali. La densità di impianto è di 6.660 piante/ ha con viti allevate a cordone speronato.

Tecnica colturale

Secondo i metodi dell’agricoltura biologica (certificazione ICEA); si ricorrre all’inerbimento per favorire l’assorbimento di elementi nutritivi e controllare i fenomeni erosivi. Il controllo delle principali avversità è favorito dalla particolare localizzazione del vigneto. È praticato il diradamento per contenere la produzione a pianta.

Vinificazione

Le uve vengono raccolte a mano, alla piena maturità fenolica, per garantire una ultima selezione e avviare alla vinificazione solo i grappoli in perfetto stato sanitario e di maturazione. A seconda degli anni, in base alle caratteristiche dell’uva, se necessario si ricorre al salasso per ottenere vini più strutturati. La fermentazione alcolica avviene in vasche di acciaio inox a temperatura controllata con macerazioni che si protraggono per 20/22 giorni.

Affinamento

In bottiglia per sei mesi.

Abbinamenti gastronomici

Arrosti, carni bianche e primi con sughi strutturati.

ROSSO DELLA BRUCIATA

Uvaggio

Sangiovese, Cabernet Sauvignon e Petit Verdot.

Vigneto

È situato ad un’altezza di circa 450 m. con esposizione a Est e Sud-Est. La tessitura è tendenzialmente argillosa con limitata presenza di scheletro. L’impianto è stato realizzato su un terreno non coltivato da oltre 20 anni circondato da vegetazione naturale, senza effettuare movimenti di terreno, seguendo le pendenze naturali. La densità di impianto è di 5.128 piante/ ha con viti allevate a cordone speronato.

Tecnica colturale

Secondo i metodi dell’agricoltura biologica (certificazione ICEA); si ricorrre all’inerbimento per favorire l’assorbimento di elementi nutritivi e controllare i fenomeni erosivi. Il controllo delle principali avversità è favorito dalla particolare localizzazione del vigneto. È praticato il diradamento per contenere la produzione a pianta.

Vinificazione

Le uve sono raccolte quando hanno raggiunto la piena maturità fenolica effettuando un’attenta selezione nel corso della vendemmia manuale. A seconda degli anni, in base alla composizione dell’uva, se necessario si ricorre al salasso per ottenere vini più strutturati. La fermentazione alcoolica avviene in vasche di acciaio inox a temperatura controllata con macerazioni che si protraggono per 20/22 giorni.

Affinamento

Il vino trascorre circa 8/12 mesi in barriques di rovere francese da 225 litri, di primo e secondo passaggio.

Abbinamenti gastronomici

Si abbina bene a carni rosse, arrosti di cacciagione e animali da cortile in genere.



Sul sito internet www.no-vo-li.it potrete trovare l'elenco di tutti i prodotti dell'azienda e le relative schede tecniche.

lunedì, giugno 07, 2010

Almo Nature presenta il restyling del sito web, on line da oggi il nuovo layout firmato Oliviero Toscani










































Da oggi on line il nuovo sito, un restyling completo coordinato con la nuova immagine di Almo Nature.
Almo Nature diventa aLmore anche sul web e porta la campagna 2010 di Oliviero Toscani sul digitale, perché il messaggio sia amplificato in tutta la sua potenzialità.

Il sito mantiene la sua struttura, ricca di informazioni sui prodotti e sull’alimentazione degli animali da compagnia, sempre fruibile anche da iPad. La pagina faq è in costante aggiornamento con le risposte più utili per gli utenti, fornite dai nostri esperti sempre a disposizione.
Tutte le informazioni sono personalizzate per 9 Stati e disponibili in 5 lingue.

Inoltre, si sta espandendo una sezione esclusivamente dedicata ai veterinari, il Vet Forum. L’intento è di invitare all’interazione tra medici specialisti e luminari del settore per condividere esperienze, casi clinici e opinioni.

Gli animali sono molto più pazienti con noi di quanto noi siamo con loro e, se vedessimo il mondo attraverso i loro occhi, forse vedremmo un mondo migliore. Creando un’immagine per questo nuovo progetto ho cercato di pensare soprattutto agli animali e alla filosofia di Almo Nature che cerca di essere come i cani e i gatti che nutre. Oliviero Toscani

Allontanandosi dagli stereotipi della banalità, Almo Nature diventa aLmore. La sua comunicazione vive nel binomio di arte e solidarietà,nel 2010 il maestro Oliviero Toscani e i gatti e cani poveri. Pier Giovanni Capellino

Almo Nature . Fondata nel 2000 grazie all’esperienza e all’intuito di Pier Giovanni Capellino, almo nature è stata la prima azienda al mondo a introdurre nel mercato l’alimento naturale per cani e gatti.
Oggi, Almo Nature significa Qualità, grazie all'utilizzo di ingredienti di prima scelta, il controllo meticoloso svolto ad ogni stadio del processo produttivo, l'attenzione dedicata a soddisfare i bisogni dell'animale ad un livello sempre più elevato; Trasparenza, Almo Nature ha introdotto la Piramide della Qualità, lo strumento che consente, sulla base della qualità degli ingredienti impiegati, di classificare i prodotti Almo Nature, per permettere al consumatore di giudicare e scegliere consapevolmente gli alimenti per il suo gatto e il suo cane; ma soprattutto significa Solidarietà,scegliere Almo Nature per il proprio animale non significa solo avere la garanzia di nutrirlo con un alimento di qualità, ma spingersi oltre.
Almo Nature è la marca amica di tutti gli animali: accanto alla sua attività principale, acquisiscono sempre più importanza i progetti di Marketing Solidale volti a offrire un aiuto concreto agli animali meno fortunati. Un impegno vero dal loro punto di vista.
www.almonature.eu