lunedì, aprile 23, 2007

Solo per uomini


Prende il via oggi la nuova campagna istituzionale di FX, il canale 113 di Sky dedicato all’universo maschile. Obiettivo della campagna è evidenziare l’unicità di carattere e di programmazione del primo e unico canale italiano pensato e costruito per un target totalmente maschile. FX offre una programmazione che spazia da show comici a serie tv, dai classici più amati alle ultime novità, dalle commedie all’italiana a programmi tutta adrenalina. Ad arricchire il canale arrivano un nuovo logo e una nuova veste grafica che utilizza colori sobri ed eleganti pensati per esaltare il carattere poliedrico del canale. Ideata da TBWA/Italia e pianificata da Mediacom, la campagna è declinata su differenti media: stampa, sui principali settimanali e mensili maschili, radio, con Radio Deejay, Radio Capital, Radio 105, Rtl 102,5 e RDS, e televisione, su reti Rai e Sky Sport. Sul web è inoltre presente in diversi formati su Libero.it e Gazzetta.it. In tv e radio la campagna multisoggetto gioca con differenti stereotipi di uomo: sportivo, raffinato e premuroso o romantico, sensibile e disponibile. I tre spot evidenziano, con il tono spiritoso e divertente che contraddistingue il canale, i comportamenti tipicamente maschili comuni a qualsiasi uomo. La declinazione su stampa e affissioni torna sullo stesso concetto attraverso un gioco di doppi sensi affiancati dal payoff: un uomo non vede altro.


via: Dailymedia

martedì, aprile 17, 2007

Ogni giorno un design diverso sulla nostra testa



In occasione del Salone del Mobile di Milano (18 -23 aprile) Saab ha sviluppato una campagna ad hoc, pianificata fino a giugno su testate di design specializzate (The Plan, Abitare Pocket, Architetto Italiano) dedicata agli architetti, arredatori e a tutti gli amanti del design e dell’arte per pubblicizzare la 9.3 Cabriolet.

La campagna, rivolgendosi ad un target di settore, gioca sulle sue forti pulsioni edonistiche, ludiche e di libertà, ed invita tutti cabriolettisti a cambiare ogni giorno il soffitto che preferiscono per la loro auto, identificando le possibilità di scelta in 6 cieli rappresentati come dei colori Pantone, strumento normalmente utilizzato da chi si occupa di design e creatività.

Art: Guido Bonarelli
Copy: Valeria Villari
Agenzia:
Leagas Delaney

lunedì, aprile 16, 2007

Marketing one-to-one



Kleenex ha aperto ai suoi fedeli consumatori la possibilità di crearsi i propri fazzolettini personalizzati on-line. Un nuovo esperimento nell'arena della Mass Customization e del marketing individualizzato.

Andando sul sito www.mykleenextissue.com (Il sito è visitabile solo dagli utenti USA... ma c'è il trucco: cercate l'URL su Google e visitate le pagine messe in cache dal motore (cliccate "Copia Cache") è infatti possibile per la clientela americana far realizzare dall'azienda una confezione in esclusiva, magari per celebrare un momento speciale.
Si tratta non dei fazzolettini da mettersi in tasca ma di confezioni ovali di cartone da tavolo, beninteso.
La personalizzazione consiste nell'uso per la confezione di una foto digitalizzata inviata al sito dal cliente, nella scelta di un testo e nella scelta del fondo per i fazzolettini.
Il costo della confezione personalizzata è di 4,99$ + la spedizione e la consegna avviene entro una settimana .

Qui trovate la press release

Qui trovate la presentazione del progetto


via Marketing Journal

venerdì, aprile 13, 2007

La prima auto veramente innovativa


E' stata presentata a Londra «Lux», versione modificata di Volkswagen Passat che non ha bisogno di autista perchè si guida da sola....cioè guida lei...
La macchina che guida da sola, modello «Supercar», non è più solo una trovata cinematografica. E’ stata, infatti, presentata mercoledì al Museo della Scienza di Londra la futuristica «Lux» (dal latino «luce»), copia tecnologicamente più avanzata di una normale Volkswagen Passat, destinata a risolvere tutti i problemi da stress da traffico di chi guida. Apparentemente, quest’auto delle meraviglie sembra una comune berlina a quattro porte, ma in realtà è zeppa di congegni ipersofisticati, come i tre sensori laser (due davanti e uno dietro) che, come «occhi intelligenti», trasmettono le immagini della strada circostante a un computer di bordo, a sua volta collegato a un navigatore satellitare che, ricevute le informazioni, le rielabora, trasmettendo poi la foto della vettura e di quello che la circonda in un raggio di 200 yard (poco più di 180 metri), ostacoli compresi. Lux è così in grado di fermarsi ai segnali di stop e ai semafori, come pure di frenare se l’auto davanti inchioda improvvisamente o di accelerare se il percorso è libero, ma anche di evitare pedoni particolarmente distratti o le auto in sosta. Insomma, basta schiacciare un tasto per inserire il pilota automatico e dimenticarsi così delle fatiche del volante e di tutte le noie ad esso collegate.
La Supercar del nuovo Millennio è opera della tedesca Ibeo Automobile Sensor, con sede ad Amburgo, che ha scelto volutamente di allestire questo avveniristico equipaggiamento high-tech su una comune Passat 2.0 TDI e il risultato finale si discosta davvero di pochissimo dal modello standard. «Questa non è fantascienza – ha spiegato la portavoce dell’azienda, Karen Tippkotter – ma scienza. La nostra macchina è equipaggiata con scanner laser che possono leggere perfettamente quanto succede sulla strada e scegliere l’azione più appropriata da compiere. Molte delle apparecchiature presenti su Lux saranno disponibili anche per le auto tradizionali entro un paio d’anni ma toccherà poi ai governi stabilire se far circolare delle vetture senza guidatore sarà una cosa legale oppure no. Comunque, la tecnologia è già in grado di farlo».
La Ibeo ha già avviato trattative con le maggiori case automobilistiche internazionali, come, appunto, Volkswagen, BMW, DaimlerChrysler, Honda e Mitsubishi, e i primi prototipi potrebbero vedere la luce entro la fine dell’anno. Ma adesso Lux è in partenza per gli Stati Uniti, dove ultimerà i test in vista della Urban Challenge, una corsa su strada davvero molto particolare organizzata dalla Darpa (agenzia di ricerca e difesa collegata al Pentagono) per il prossimo novembre: obiettivo dei partecipanti (tutti veicoli senza supporto umano alla guida) è quello di completare un percorso di 60 miglia (circa 96 chilometri) in uno scenario urbano al di sotto delle 6 ore e alla velocità di 30 miglia orarie. In palio, un montepremi di 2 milioni di dollari. Per ora, Lux viaggia alla metà della velocità prevista, ma gli ingegneri tedeschi sono sicuri di poter colmare il gap in pochi mesi. Quanto, però, a catturare l’attenzione di possibili compratori fra i comuni mortali, lo scetticismo è ancora grande, almeno a giudicare dai commenti raccolti dal Guardian fra i visitatori del museo londinese. Uno su tutti: «Perché dovrei comprare una macchina che guida da sola?». Forse il futuro di Supercar è davvero solo al cinema.

Guarda il video

Via: Corsera

mercoledì, aprile 11, 2007

Affisione esterna in 3D per Motorola


Bellissima questa Maxi affissione in 3D a Milano in Corso Buenos Aires per la campagna del Motorola MOTOKRZR K1 di cui vi ripropongo una creatività della campagna. Bellissimo l'effetto che vediamo di notte anche se con il sistema di Elumin8 sicuramente avrebbe avuto un effetto sbalorditivo.

Agenzia: D’Adda, Lorenzini, Vigorelli, BBDO, Milano


Via: I Believe in adv

Crazy Flash Mob

Crazy Marketing Blog vi invita a partecipare al primo Crazy Mob!

Ecco il programma:

- CRAZY FLASH MOB -

Martedì 1 Maggio 2007 ore 12.00 Roma, Circo Massimo



Ecco le istruzioni:

Ore 12.00 incontro a Roma al Circo Massimo per il fischio d’inizio del 1° Crazy Mob!!!!!!!

FASE I
Al primo fischio tutti si rivolgono ai 2 responsabili risorse umane (due fotomodelli da urlo!) dell’azienda più crazy che gira in Internet per sperare di avere un posto nell’azienda. Niente orari, molto divertimento, stipendi manageriale, ferie 1 volta al mese, cuscino sulla scrivania per riposarsi dopo brevi sforzi, insomma un lavoro da favola.
(il responsabile delle risorse umane sarà al centro del Parco).
Dovrete dire ad alta voce: PRENDI ME! PRENDI ME! PRENDI ME! Per 1 minuto.

FASE II
Al secondo fischio dei responsabili risorse umane dell’azienda, la voglia di avere quel posto nell’azienda scatenerà nei contendenti una vera e propria BATTAGLIA (di cuscini) per l’approvviggionamento di quei 20 posti. (TUTTI CONTRO TUTTI)

FASE III
Il terzo fischio del responsabile risorse umane dell’azienda vorrà dire che saranno stati assegnati i 20 posti, pertanto APPLAUDITE e disperdetevi come se nulla fosse accaduto.


VESTIARIO
Venite vestiti così come vi piacerebbe andare a lavoro, UNICO obbligo che richiede
l’azienda è la CRAVATTA sia per gli uomini che per le donne. (in costume e
cravatta per esempio va benissimo!!!)
Portatevi il CUSCINO elemento indispensabile per l’ufficio.


TARGET: 20/35 anni

Stampatevi queste istruzione e fate passaparola, solo nella rete.
Per uleriori info contattare l.denardis@gmail.com

Esterna con Bluetooth per SAAB


Saab in affisione esterna con IGPDecaux e l'innovativo sistema di Bluetooth ormai molto diffuso e utilizzato da diverse aziende in italia. La campagna è stata realizzata per la 9.2 Cabrio ed è attualmente on air nell'area arrivi dell'aeroporto di Linate a Milano.
Nella creatività è stata avvicinato il visual della cabrio, icona "storica" del brand ed emblema di solarità e bel tempo, ad un'immagine di tempesta, con un titolo che strizza l'occhio al guidatore a cui suggerisce il fatto che una giornata di brutto tempo costituisca quella perfetta per scoprirla...
perché? Lo dice il messaggio che arriva tramite bluetooth insieme alla gif.....c'è il nuovo sistema multimediale con TV Digitale, DVD Video e Bluetooth.


Saab con il Biopower : l'innovazione e l'ambiente

Ho trovato questa campagna realizzata dall'agenzia Legas Delaney per SAAB, interessante oltre alla creatività il prodotto che viene presentato: Il Bio-Power, una motorizzazione molto innovativa e ad alto contenuto di salvaguardia ambientale perché utilizza come carburante, migliorando addirittura le prestazioni dell'auto rispetto al motore benzina, il bioetanolo, che si ottiene dalla barbabietola da zucchero e permette di ridurre dell’80% circa le emissioni di origine fossile.
Prendendo spunto dallo zucchero appunto, la Legas Delaney ha realizzato una promocard che è stata distribuita all'interno del padiglione Saab e nel circuito bolognese a dicembre 2006 durante il Motor Show: la particolarità è la bustina di zucchero vero attaccata alla promocard.
La promocard è stata realizzata da Cristian Palici Di Suni e Errico Sessa. Complimeti per l'idea!
Un’iniziativa semplice, ma in linea con il brand e con il suo stile non urlato, che ha avuto tanti riconoscimenti e apprezzamenti in giro.
Accanto alla promocard anche la campagna stampa uscita nel periodo.

venerdì, aprile 06, 2007

Lo spot "fai-da-te" sui muri a New York

Eccola, l'ennesima, nuova frontiera della comunicazione dove impera l'autonomia assoluta. Stiamo parlando di Bubble Project. Ji Lee, professione art director, di recente ha ricoperto i poster di New York con migliaia di stickers autodesivi, con un invito ai passanti: riempiteli di frasi. E' nato così lo spot "fai-da-te". Insieme al libro "Talk back", con le foto dei "bubble" più interessanti. Davvero un ottima iniziativa e sicuramente innovativa!


giovedì, aprile 05, 2007

Promozioni innovative

Bellissima questa azione di guerriglia per promuovere l'uscita del film " Tartarughe Ninja: il Ritorno" in Brasile, veramente innovativo il sistema della proiezione di immagini (video) sulla facciata di un palazzo di circa 25 metri di cui avevo parlato nel mio ultimo post.

Blog dell'azione : www.estamoschegando.com.br




mercoledì, aprile 04, 2007

Heineken sempre al passo con l'innovazione


Le torri di San Siro trasformate in un gigantesco fusto di birra, ieri sera, durante la partita Milan – Bayern sulle torri del Meazza è stata proiettata l’immagine del DraughtKeg, il primo fusto di birra a pressione per uso domestico, inventato da Heineken.

La tecnica per proiettare immagini su facciate di palazzi, oppure come in questo caso, per la prima volta in Italia, su una delle torri esterne di uno stadio si chiama “multiproiezione architetturale”.


Questa tecnica di comunicazione gioca sulla scomposizione dell’immagine da proiettare in un mosaico di particolari che, una volta elaborati graficamente e ricomposti, vengono riflessi sulla parete prescelta dando vita a un gigantesco e ipertecnologico puzzle. La realizzazione di questa sera - che unisce tecnologia e arte in un mix di forte impatto visivo - è stata affidata a Paolo Buroni, light designer e vincitore del Premio Internazionale F.I.A.P. 1995 (Fèdèration Intèrnational de l’Art Photografique).

Ed è Heineken l'azienda che ha scelto di proiettare le immagini della più importante innovazione tecnologica nel settore della birra degli ultimi anni, ossia quelle del nuovo fusto di birra da 5 litri che nasconde al suo interno un vero e proprio sistema di spillatura a pressione che permette a chiunque di ottenere una birra alla spina a casa propria, a differenza dei fusti tradizionali 5 litri che si svuotano per caduta.

"Abbiamo scelto di sperimentare la multiproiezione architetturale con il DraughtKeg - ha spiegato Gianluca Di Tondo, direttore marketing di Heineken Italia - perché crediamo rappresenti una forma di comunicazione decisamente innovativa che permette a chi la osserva una diversa e maggiore fruibilità dell’immagine pubblicitaria. Abbiamo voluto protagonista il nuovo Fusto da 5 litri di Heineken che per la facilità di utilizzo e la godibilità in svariate situazioni è un prodotto assolutamente unico sul mercato".
"Dallo scorso anno – prosegue Di Tondo – Heineken è sponsor della UEFA Champions League e il Meazza è certamente la location più adatta per ricordare agli amanti del calcio il contributo di Heineken a questa grande manifestazione sportiva".

martedì, aprile 03, 2007

Un idea innovativa : End to End

Ho trovato veramente geniale questa idea dell'Adidas che in collaborazione con Foot Locker ha radunato 7 dei migliori writers del mondo unendo la loro creatività e le loro idee per lavorare ad un concetto innovativo, quello di griffare le proprie scarpe ( e tra poco anche il resto) con dei disegni creando una collezione unica e innovativa preso dai disegni di strada, questo è il progetto END-TO-END.
Sul sito internet potrete trovare la collezione di scarpe e alcune immagini del lavoro svolto dai writers dove troviamo anche una donna.
Potrebbe essere un idea per una campagna pubblicitaria, chissà se qualcuno ci penserà in fondo i writers quando non imbrattano i monumenti sono molto artistici e originali.




Marketing Innovativo: Bluetooth

Ancora un altro esempio di Bluetooth Marketing, questa volta in Bahrain dove alcuni locali, pubs e ristoranti hanno voluto ricordare ai propri clienti i pericoli di guidare ubriachi suggerendo una soluzione: un messaggio animato viene inviato ai dispositivi bluetooth dei clienti dove si dice praticamente di NON GUIDARE UBRIACHI ma di prendere un taxi per tornare a casa. Dobbiamo dire anche che questo sistema ha dato i suoi frutti, infatti si sono viste aumentare le chiamate ai taxi in quelle due settimane di campagna.




Agency: JWT, Bahrain
Creative Director: Mazen Hassan
Sr. Art Director: Girts Barines
Sr. Copywriter: Sangeeta Shetty

lunedì, aprile 02, 2007

T-Shirt comunicative

Da oggi il mondo della moda giovane non sarà più lo stesso! E' nato Drean con un nuovo concept delle t-shirt!

L'idea innovativa nasce dall'abbinare alle t-shirt fashion una Sim Card Tim alla quale corrisponde un vero numero di telefono.

I colori sono basici, ma ciò che decisamente colpisce è il messaggio stampato: ogni maglietta riporta impresso un numero di cellulare, quelnumero di cellulare che è compreso all'interno all'interno del packaging.

Una maglietta che in realtà diventa un vero e proprio strumento relazionale.




Via Blogosfere

Marketing Innovativo ?

Non ci credo che si poteva pensare ad un sistema come questo per promuovere il proprio marchio, invece, se andate a vedere il sito di Assvertising agenzia che fa parte di Nightagency di New York, vi rendere conto di quale spazio innovativo utilizzano, anche se lo spazio è il più antico del mondo quindi di veramente innovativo ha poco però di sicuro è ben visibile!
Qui troverete alcune foto di come Kodak ha utilizzato che questo ultimo sistema di marketing non convenzionale, durante una fiera a Kiev.

McDonalds on ice

Per promuovere il nuovo caffè freddo di McDonalds, dentro a dei pezzi di ghiaccio sono stati inseriti dei piccoli contenitori per caffè e la scritta " Cold is coming" e sono stati posizionati in diverse strade di Seattle in America. Ottimo esempio di Street Marketing anche molto divertente soprattutto per i passanti incuriositi. Di sicuro hanno bagnato tutte le strade di Seattle sono curioso di sapere che fine hanno fatto poi tutti i contenitori del caffè..





Immagini da Mike Cheung
Via Adverbox